Informazioni

Benvenuti tra le pagine del Dizionario storico-critico!

Sono Giulio Talini, autore delle voci che leggerete. Soltanto due parole su di me: sono laureato in Storia moderna all’Università di Pisa, con specializzazione in Storia dell’Età dell’Illuminismo (e ho già una precedente laurea in Giurisprudenza). Sono inoltre assegnatario di una borsa di ricerca all’interno dell’ateneo pisano, avente ad oggetto la trascrizione di documenti d’archivio del XVII-XVIII secolo. Recentemente, ho pubblicato un articolo (Saint-Pierre, British Pacifism and the Quest for Perpetual Peace (1693-1748)) sulla History of European Ideas, rivista di fascia A.

Da tempo ormai collaboro stabilmente con Focus Storia e Storia in Rete e con l’editore Pontecorboli ho pubblicato un mio saggio relativo a Cosimo de’ Medici primo granduca di Toscana (Le guerre di Cosimo I de’ Medici, granduca di Toscana, Pontecorboli, Firenze, 2019; http://www.pontecorboli.com/scheda.php?codice=cosimog).

Sono stato selezionato dalla Society For French Studies per partecipare con un paper alla 61st Annual Conference University of Bath 29 June – 1 July 2020, all’interno di un panel intitolato A Wealth of Contamination. The Circulation of economic Knowledge between France and the early modern Italian States in the second half of the Eighteenth Century. Da un punto di vista storiografico, i miei interessi, in ambito universitario, riguardano l’età moderna e, soprattutto, il Settecento europeo, che studio avvalendomi dei metodi della intellectual history. Mie ulteriori passioni, infine, sono la politica e la musica Jazz.

Che dire del Dizionario storico-critico? Nello spirito e nella struttura i modelli  (inarrivabili, sia chiaro) sono il Dictionnaire historique et critique di Pierre Bayle (1697) e il Dictionnaire philosophique di Voltaire (1764). L’esercizio del pensiero critico, il kantiano “Sapere aude” è il vero fil rouge che lega una voce all’altra, senza però condurre a esiti scettici o scioccamente imparziali: oltre all’amore per la ricerca storica, il Dizionario storico-critico esprime infatti anche le mie idee, socialdemocratiche,  progressiste, europeiste, cosmopolite, pacifiste, illuministe.
Le voci vertono soprattutto su tematiche storiche, con particolare riguardo all’età moderna, ma godono di uno spazio autonomo anche la politica italiana ed internazionale, la filosofia e la storia del pensiero, la religione e, in generale, tutto ciò che suscita il mio interesse. Una voce può nascere da una riflessione di un giorno come da una ricerca pluriennale: l’arbitrio dell’autore è una delle regole fondamentali del Dizionario. Ma principio cardine è l’eterno motto senechiano: “Fac sapias, et liber eris.

Per qualunque richiesta, non esitate a scrivere a giulio.talini@hotmail.com.

Seneca